loader-logo

The Italyanist: chi è davvero?

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Cari amici di Vivo di Vino vi presento The Italyanist, ovvero Rossella. Insieme porteremo avanti un paio di collaborazioni, raccontandovi di cibo, vino e l’amore per l’Italia. Volete saperne di più? Qui di seguito una breve intervista per conoscerla meglio e scoprire qualcosa di più sulla sua filosofia #BeItalyanist.

Rossella The Italyanist

Raccontaci un pò di te: chi sei?

Sono Rossella, a breve 29 anni e respiro il profumo dell’Italia, anzi del Made in Italy, da quando sono bambina. Mia mamma e mio papà hanno costruito una piccola azienda, che oggi racconta la bellezza dell’artigianalità italiana. Io da tre anni, dopo la laurea in lingue e poi marketing, ho deciso di accompagnarli in questo progetto. Ho fatto anche diverse esperienze come cameriera e barista: qui si è alimentato ancora di più il mio amore per il cibo e l’Italia. Oggi sono una tuttofare nell’azienda di famiglia, tratto con l’estero e cerco di imparare tutto quello che posso. Contemporaneamente, mi sono trasformata in TheItalyanist, così mantengo attivo il mio amore per i ristoranti e posso condividerlo con più persone possibili.

Potrebbe Interessarti  Intervista al vignaiolo Michele Leonardi

Come nasce The Italyanist?

Nasce 10 anni fa, quando ancora Instagram non era alla moda ma solo un piccolo social network in crescita. Voleva essere una pagina di LifeStyle e Moda, ma con l’andar del tempo l’ho lasciato da parte: credevo poco in me. Poi l’estate scorsa (2020) grazie al supporto del mio ragazzo mi sono convinta a ripartire: “la passione ripaga sempre e si vede” mi ha detto. E così ho fatto. Succedeva spesso di essere contattata da amici (o amici di amici) con la classica domanda “dove posso andare?”. Credo che la mia passione arrivasse comunque! Oggi grazie al profilo Instagram posso condividere ciò che penso e le mie emozioni, dopo una bella esperienza, dopo aver scoperto un ristorante o un posto nuovo!

Chi è per te un/a vero/a Italyanist?

Colui o colei che crede nella forza delle sue radici e nella bellezza di essere italiani. Lo è chi ama tutto quello che il nostro territorio ci da: arte, storia, cibo. Significa considerare gli elementi della nostra terra essenziali. Chi si accorge di tutto questo! In tanti non sanno di esserlo. Mi piace dire: “sei anche tu un’italianista basta solo scoprirlo!”

Con la mia pagina voglio arrivare anche a chi è scettico, senza dimenticare di far sognare gli italiani che vivono all’estero. Una delle cose più belle che mi è successa è stato quando una ragazza, che conosco e che vive da diverso tempo a Dublino, mi ha scritto che la pagina la faceva ritornare in Italia. E’ stato un grande stimolo!

Quali sono i tuoi progetti per The Italyanist? Cosa vedi nel futuro?

Sicuramente mi piacerebbe scrivere di cibo, magari creare contenuti per testate, compatibilmente con il mio lavoro. Non ti nego che col mio lavoro ho potuto sviluppare una buona capacità di osservare e di “critica”, che mi piacerebbe mettere a disposizione dei ristoranti. Consulenze? Stimolare l’innovazione all’interno dei ristoranti? Questo mi piacerebbe davvero molto: essere un occhio esterno quando quello “interno” è offuscato. Ma penso che per questo ci vorrà tempo e fiducia!

Potrebbe Interessarti  La temperatura di servizio: i consigli della Sommelier

Tu racconti di posti e di cibo che insieme creano emozioni. Hai un posto del cuore dove sai di poterti sempre rifugiare?

So per certo di potermi rifugiare all’Osteria dei Frati a Roncofreddo (@osteriadeifrati). Per me un luogo di pace, relax ed estremamente privato e accogliente. Lì mi sento al sicuro e bene. Ma proprio bene!

Per quando si tornerà a viaggiare: 3 consigli su come ‘scoprire’ posti quando si visita una città o un luogo per la prima volta?

Mi avvalgo sempre di Agrodolce, Dissapore, poi incrocio Instagram e anche TripAdvisor. Passo ore a cercare ma poi l’ultima parola arriva sempre dal mio sestosenso! Non so spiegare ma succede in maniera molto naturale, ho trovato posti a volte non citati e meravigliosi, semplicemente perché ci capitavo e mi intrigavano. M fido molto di ciò che mi viene consigliato dalle persone del posto, qualcosa di meno conosciuto soprattutto se si cerca la tradizione. Quella vera! Quella che noi Romagnoli consigliamo senza indugi! Il segreto è essere curiosi e non fermarsi al “bello ma non balla!”

Chi è Rossella in 3 parole?

CREATIVA, SOGNATRICE e CURIOSA

Tu sei Romagnola e molto legata alla tua terra. Cos’è per te la Romagna?

La Romagna per me è casa, è un luogo di meraviglia e tradizione. Non sono da sempre così legata alla mia terra, ma viaggiando nel tempo ho capito che possiamo andare ovunque ma la mancanza delle origini per me ci sarà sempre. In tre parole, la ROMAGNA è: SOLE, COLLINE e SIMPATIA.

Cosa diresti a chi vive in un’altra regione o all’estero per convincerlo a venire in Romagna?

Gli direi che qui si sentirà accolto, ben voluto e che si deve godere ogni momento di spensieratezza. Che qui ci piace “godercela” e stare bene! Gli direi anche che dopo il lavoro si va a fare aperitivo al mare: in Romagna siamo dei gran lavoratori e innovatori, ma sappiamo anche come stare bene, ma bene per davvero!

Potrebbe Interessarti  I difetti del vino: intervista a Ettore Sangiorgi

Il tuo piatto preferito?

Ne ho tantissimi, al momento da ibrida (mamma veneta) ti dico il risotto all’isolana. Da Romagnola: il cassone pomodoro e mozzarella.

Il tuo vino preferito?

Ho scoperto la bellezza del rosso qualche anno fa. Prima lo snobbavo, ma improvvisamente grazie ad un Bressan del 95 ho capito che mi ero persa un ventaglio di sapori incredibili. Posso dire che il mio vitigno preferito è senza dubbio il Pinot Nero, che amo ritrovare anche nelle mie amate Bollicine! Enrico Gatti Nature nel Cuore…

Rossella The Italyanist vino

In conclusione

Ringrazio tantissimo Rossella per il suo tempo e per aver condiviso con noi la sua storia e la sua bellissima passione. Spero che l’intervista vi sia piaciuta e ora… correte a seguirla su Instagram: TheItalyanist. Non potete perdervi le sue prossime scoperte di gusto 🙂 Stay Tuned amici, arrivano consigli anche sulle cantine con ristorante, da visitare assolutamente!

E voi, vi sentite Italyanisti?? #BeItalyanist


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *