loader-logo

Panzanella e Vino: abbinamento di stagione

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Cari amici di Vivo di Vino, l’estate è la stagione dei pasti leggeri e dei vini freschi e beverini. Panzanella e Vino è uno degli abbinamenti di stagione che preferisco: un piatto semplice e gustoso per combattere con gusto il caldo di agosto, oltre che facile da abbinare ad un buon calice. Siete curiosi? Di seguito vi racconto la mia ricetta rivisitata della Panzanella, con qualche consiglio di vino ovviamente.

Ricetta della mia Panzanella

E’ un piatto della tradizione ‘povera’ toscana, ma in realtà conosciuto anche nel resto d’Italia con qualche modifica locale. Permette facilmente di riutilizzare il pane indurito, rendendolo saporito e gustoso. Un’ode alla cucina tradizionale secondo la quale ‘non si butta via niente’! Gli ingredienti, senza dosi perchè sposo la filosofia del quanto basta soggettivo:

  • Pane casereccio raffermo di qualche giorno (più duro è meglio è!)
  • Cipolla dolce rossa
  • Aglio fresco tagliato fine (io ne aggiungo poco, perchè ne amo il sapore ma è soggettivo)
  • Olio Extra Vergine di Oliva
  • Pomodori ben maturi
  • Aceto di vino bianco (di buona qualità!)
  • Sale e Pepe
  • Basilico

Come prepararla:

Tagliare il pane in pezzi grossi e metterli a bagno in acqua e aceto (due dita di aceto). Lasciare riposare.

Tagliare la cipolla molto fine e anche i pomodori a pezzetti, cercando di eliminare i semi. Tagliare finemente un pezzettino di aglio e aggiungerlo alla cipolla e al pomodoro. Ora basilico, sale, pepe e olio.

Prendere il pane inzuppato e strizzarlo molto forte con le mani. A questo punto spezzarlo in modo grossolano in una insalatiera e aggiungere tutto il resto. Mischiare e condire ulteriormente a piacere.

Potrebbe Interessarti  Verticale di Albana: Arcaica di Paolo Francesconi

Lasciare in frigo per mezz’ora prima di servire.

Che vino abbino alla Panzanella?

Vi consiglio due vini he io ho apprezzato molto: un bianco e un rosato.

Ribolla Gialla e Malvasia dai Colli Orientali del Friuli. Una chicca: fresco, leggero e versatile. Aromi di agrumi con una giusta acidità che ben si sposa con il gusto di aceto e pomodoro. Sapido al punto giusto e molto equilibrato. Lo trovate su Tannico a €8,90.

Ribolla e Panzanella

Vino Rosato da uve di Bombino Nero al 100%. Un colore tipico dei rosati pugliesi, carico, ricco e molto affascinante. Nonostante questo, che può far pensare ad un gusto corposo, è un vino leggero e versatile: note di frutti rossi, molto morbide e con un accenno di sapidità sul finale. Ben si accompagna alla Panzanella, sostenendo il gusto della cipolla e del pomodoro. L’ho ordinato direttamente sul loro sito, dove lo trovate a €12,00.

Rosato e Panzanella

Conclusioni

Siete d’accordo con me ora che Panzanella e Vino è il perfetto abbinamento della stagione estiva? Spero che questo articolo sia stato di vostro gradimento e vi abbia anche stimolato l’appetito.

Se avete altri suggerimenti su quali vini abbinare, fatemelo sapere nei commenti o scrivetemi. Sarei curiosa di saperne di più!

Alla prossima ricetta!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *