loader-logo

Corsi sul vino: quale scegliere?

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Oggi vi parlo, in questa sezione di Approfondimenti, dei corsi sul vino e quale scegliere in base alle vostre necessità. Spesso mi è stato chiesto se esistono corsi e quali sono quelli migliori, o come fare per potersi formare in ambito vino. Sicuramente non c’è una risposta adatta a tutti, dipende da quali obiettivi avete e da quanto volete apprendere su questo mondo così vasto. A volte, dipende anche da quanto tempo e denaro avete da investire!

Qui di seguito vi elenco i miei consigli relativi ai corsi sul vino: per imparare a degustare, o per saperne di più sui vitigni italiani e internazionali, oppure per apprendere nozioni in ambito marketing e comunicazione del vino. Trovate un’infintià di offerte sul web, ma spero queste indicazioni possano esservi utili, almeno per un primo orientamento.

AIS

L’Associazione Italiana Sommelier propone corsi a chi vuole diventare Sommelier Professionista. Utile per tutti coloro che sono interessati alla cultura del vino, per imparare a riconoscere i vari stili e, ad esempio, poterli abbinare con i cibi giusti. Si occupa del percorso che il vino fa dalla bottiglia in avanti: la figura del sommelier è un professionista nell’ambito della ristorazione. Deve saper affrontare il servizio in modo idoneo e suggerire il consumo adeguato per esaltare al meglio le peculiarità del vino nel bicchiere

Il percorso di studi AIS è suddiviso in 3 livelli: dal semplice approccio al mondo del vino prevalentemente italiano, alle tecniche di degustazione, fino ad acquisire la qualifica professionale di sommelier. E’ un corso completo ma impegnativo, con frequenza obbligatoria alle lezioni, tenute da sommelier professionisti, ed esame finale ad ogni livello. Implica anche un modesto investimento economico, se volete frequentare tutti e tre i livelli. Però è riconosciuto in tutta Italia e anche all’estero in alcuni paesi, quindi spendibile come titolo una volta terminato.

Potrebbe Interessarti  Vino a Natale: cosa non può mancare in tavola!

AIS ha diverse sedi nelle varie regioni d’Italia e vi consiglio di consultare il sito della sede più vicina voi. Potrete trovare indicazione dei costi, i libri necessari e le date di partenza dei corsi. Qui trovate le info su AIS Romagna.

ONAV

L’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino organizza corsi che uniscono lezioni teoriche alle esperienze di assaggio. Sono adatti a chi vuole diventare appunto assaggiatore, imparando a descrivere il vino in modo tecnico, ma anche a riconoscere le diverse caratteristiche organolettiche legate alla geologia dei terreni e i fattori esterni che influiscono sullo stile del vino. Nasce come associazione di enologi, per cui le competenze si focalizzano sull’ambito della produzione vino: come si arriva alla bottiglia, mentre AIS si focalizza dalla bottiglia in avanti.

Il percorso di studi è strutturato su più livelli, ma cambia da regione a regione. Vi consiglio di consultare sul sito ONAV la parte dedicata ai corsi per regione. Il costo è di solito più economico rispetto ai corsi AIS. Si ottiene una patente di assaggiatore, necessaria all’iscrizione nell’elenco degli assaggiatori esperti di vini della propria Regione.

WSET

La Wine and Spirit Education Trust è una scuola con sede a Londra che rilascia certificati validi a livello internazionale. Da qualche anno è possibile seguire i corsi anche in Italia, in diversi sedi, ma in lingua inglese che è un prerequisito fondamentale. E’ utile per chi vorrebbe o già lavora nel mondo del vino: dal sommelier al compratore, dal commerciale al manager di aziende legate al vino. L’approccio è tecnico e commerciale allo stesso tempo, molto approfondito, e riguarda anche le tecniche e i vini internazionali, non solo italiani. Ad esempio, l’Institute of Masters of Wine raccomanda Il Diploma WSET per accedere alle sue prestigiose selezioni.

Potrebbe Interessarti  Come si degusta il vino?

I livelli sono tre, ed esiste poi un quarto livello chiamato Diploma che però non si può frequentare in Italia al momento, se non online. Io personalmente sono certificata fino al terzo livello, ho iniziato il Diploma online dall’Italia ma non ve lo consiglio. La modalità a distanza è davvero difficile: bisogna avere tanta costanza, organizzazione e soprattutto bisogna poter reperire i vini (italiani e non) per le degustazioni, cosa non facile in Italia. Le degustazioni guidate dal vivo sono essenziali per imparare ad assaggiare secondo il metodo WSET. Per questo motivo, vi consiglio comunque di consultare la pagina di Wine-Me dove trovate info utili sui prezzi dei corsi, i livelli e le sedi in cui si svolgono in Italia.

Corsi sul vino: marketing e comunicazione

Passiamo ora alla formazione specifica in ambito marketing e comunicazione. Ci sono tantissimi corsi e scuole che propongono corsi di specializzazione, sul web trovate la qualunque. Mi sento qui di consigliarvi i corsi dello IED, Istituto Europeo di Design, che sono molto buoni, professionalizzanti e riconosciuti (nonchè cari, ma la qualità si paga!).

Oppure, l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, nata e promossa da Slow Food, offre corsi di laurea e master di alto livello dedicati alla cultura del vino, scienze enogastronomiche, marketing e comunicazione declinati nei vari ambiti food&wine. Interessante per chi vuole intraprendere un percorso ben specifico e chi vuole fare del vino la propria professione o specializzazione.

Per Concludere

Spero che questo articolo sia stato di vostro interesse per orientarvi al meglio in merito alla scelta del corso sul vino più adatto a voi. Non c’è mai una soluzione giusto in assoluto, ma dipende dai vostri obiettivi. Se avete domande sul WSET scrivetemi pure in privato o nei commenti, sarò felice di raccontarvi la mia esperienza.

Potrebbe Interessarti  Vendita di vino online: 5 siti da non perdere!

Il vino è un mondo molto ampio e complesso, se studiato in profondità. Ma vi garantisco che può diventare anche super interessante e appassionante. Basta solo essere curiosi e investire sulla vostra passione!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *